MARCO BOGLIONE

Presidente (Clicca qui per vedere il video della biografia)
BasicNet SpA

Marco Boglione, fondatore e presidente del gruppo BasicNet, nasce a Torino il 9 maggio 1956, ultimo di tre fratelli. Il padre, Lorenzo, è dirigente assicurativo; la madre, Anna, è imprenditrice e gestisce un’affermata attività cittadina d’arredamento d’interni.
È proprio la madre a stimolare il precoce spirito imprenditoriale di Marco Boglione, che fin da ragazzo mostra attitudine per gli affari.
Durante gli anni del collegio all’Istituto Filippin di Paderno del Grappa, dove si diploma nel 1974, dà vita a una scuola di fotografia – sua prima passione – e a un piccolo business di foto-ricordo. Tale attività gli fa guadagnare, a 16 anni, il suo primo milione e mezzo di lire.
Tornato a Torino, per volontà paterna s’iscrive al Politecnico, ma presto abbandona gli studi universitari.
Nel 1976, a Sestriere, conosce Maurizio Vitale, giovane imprenditore che ha rivoluzionato l’azienda di famiglia con i marchi Robe di Kappa® e Jesus® Jeans, leader nel settore dell’abbigliamento casual. Vitale gli trova un lavoro: copywriter in una piccola agenzia di pubblicità. Sei mesi dopo lo assume al Maglificio Calzificio Torinese.

Dopo un primo incarico nel reparto tessitura, al turno di notte, Boglione fa rapidamente carriera. Nel 1978 convince Maurizio Vitale a istituire la divisione sportiva dell'azienda con il marchio Robe di Kappa® Sport, poi semplificato in Kappa®, e nell’81 – a 25 anni – è nominato direttore commerciale e marketing.
In questi anni nasce la sua seconda, grande passione: quella per i computer; una passione che sarà il fulcro del modello di business della futura BasicNet.
Nel 1983, su consiglio dello stesso Vitale, che nel frattempo si è gravemente ammalato, Marco Boglione lascia il Maglificio Calzificio Torinese e fonda con Luciano Antonino la Football Sport Merchandise, prima azienda in Europa a produrre e commercializzare, su licenza, abbigliamento e accessori per il tempo libero con i marchi e i colori sociali delle principali squadre di calcio.
L’anno successivo, il 1984, fonda con la prima moglie Daniela Ovazza la Mototaxi, che nel 1999 sarà venduta alle Poste Italiane.
Intanto la Football Sport Merchandise cresce e si sviluppa finché, nel 1994, la strada di Boglione incrocia di nuovo quella del Maglificio Calzificio Torinese. Sette anni dopo la morte prematura di Maurizio Vitale, il gruppo dichiara fallimento. Il 28 ottobre 1994 la Football Sport Merchandise si aggiudica all’asta fallimentare i marchi, l’immobile e le attività dell’azienda.
Dalle ceneri del Maglificio Calzificio Torinese nasce BasicNet: uguali i marchi, ma diverso il sistema di business. Non più azienda tessile, ma network d’imprenditori indipendenti e collegati tra loro e con la holding attraverso Internet. Una rete di partner che – su licenza – producono o commercializzano nel mondo le collezioni disegnate e industrializzate dalla capogruppo, oggi proprietaria dei marchi Kappa®, Robe di Kappa®, Jesus® Jeans, K-Way®, Superga®, Sabelt®, Briko® e Sebago®.

Marco Boglione, oltre a dare nuova vita ai marchi, trasforma il vecchio stabilimento in un moderno villaggio. Il BasicVillage, nei suoi 22mila metri quadrati, soddisfa i tre bisogni fondamentali dell’uomo: residenza, lavoro e tempo libero.
Accanto all’attività d’imprenditore, Boglione ricopre una serie di incarichi istituzionali.
Dal 1995 è membro del Consiglio per le Relazioni fra Italia e Stati Uniti. Tra il 2000 e il 2006 è presidente della Fondazione Film Commission Torino-Piemonte e del Comitato di Consultazione della Facoltà di Architettura.
Dal 2003 al 2006 presiede ITP (Agenzia per gli Investimenti a Torino e in Piemonte), mentre nel 2005 entra nel Consiglio di Amministrazione della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro.
Dal 2010 al 2016 è membro del Consiglio Direttivo dell’Unione Industriale di Torino. Nel 2016 entra nel Consiglio generale dell’Unione Industriale di Torino, che nel maggio 2017 lo nomina membro del Consiglio generale di Confindustria quale rappresentante del territorio.
Dal 2011 al 2017 è Presidente della Fondazione del Piemonte per l'Oncologia.
Il 2 giugno 2011 il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, lo nomina Cavaliere al merito del Lavoro. Nel 2012 è tra i soci fondatori della Fondazione Cavour.
Il 25 giugno 2014 Marco Boglione entra nel consiglio Direttivo del Gruppo Piemontese Cavalieri del Lavoro, di cui nel giugno 2017 diventa Vice Presidente. Il 5 maggio 2016 riceve a Montecitorio il Premio Guido Carli, dedicato alle eccellenze italiane.
Dal 2014 al 2017 è consigliere di amministrazione della Fondazione Telecom Italia. Nel giugno 2018 entra a far parte del Club degli Investitori, associazione di imprenditori, professionisti e manager che investe direttamente in quote di partecipazione di startup o piccole imprese innovative ad elevato potenziale di crescita.
Marco Boglione ha quattro figli: Lorenzo e Alessandro, dalla prima moglie Daniela Ovazza; Maria e Rocco dalla seconda, Stella Lin Hung.
BasicNet oggi raggruppa oltre 400 imprenditori nel mondo ed è presente in 120 mercati. Ogni anno, le vendite aggregate a livello mondiale superano il miliardo di dollari, con oltre 60 milioni di pezzi venduti. BasicNet è quotata alla Borsa Italiana.
A chi chiede quale sia il segreto di tale successo Marco Boglione risponde: “Il tempo vola e la cosa peggiore che uno possa fare è doverla fare due volte (...) è meglio andare piano per non tornare mai indietro (...) Piano piano che ho fretta. Dobbiamo fare così!”.

La biografia di Marco Boglione è aggiornata al 25 giugno 2018